Conti e carte

Opzione di pagamento rateale Potete saldare anche a rate il conteggio della vostra carta di credito

A volte capitano mesi in cui le spese sono maggiori del previsto. In quei casi fa comodo non dover pagare in un colpo solo l’intero importo del conteggio della carta di credito. Con l’opzione di pagamento rateale potete infatti saldarlo anche a rate.

L’opzione di pagamento rateale in sintesi

  • Potete continuare a utilizzare la carta di credito, nell’ambito del vostro limite di spesa.
  • Decidete voi, di mese in mese, quale importo desiderate pagare (importo minimo: 5% del conteggio mensile, o comunque almeno CHF 50).
  • All'importo della transazione sarà applicato un interesse annuo del 12%.

È sempre possibile scegliere il pagamento rateale per le vostre Carte di credito UBS (escluse World Mastercard® Gold International ed Excellence). 

Inserite l’importo parziale stabilito nell’apposito campo: quanto resta sarà automaticamente trasferito al mese successivo.

Inserite semplicemente nell’E-Banking l’importo parziale stabilito. Ogni mese deciderete l’importo che desiderate saldare.

Cliccate su "Autorizzazione di e-fattura" e nel campo "Importo" inserite la somma che desiderate pagare nel mese in questione. L’importo restante sarà automaticamente trasferito al mese successivo e riportato sulla fattura.

L’opzione di pagamento rateale non è purtroppo disponibile nel sistema di addebitamento diretto.

Tuttavia, potete sempre approfittare di un pagamento a rate: contattate il nostro Servizio clientela o il vostro consulente alla clientela e chiedete di passare alla modalità di pagamento "E-fattura" o "Polizza di versamento" per il conteggio della vostra carta di credito.

Sicurezza finanziaria

La Comunità d’interesse del settore delle carte di pagamento (KARTAC) fornisce un importante contributo alla gestione responsabile delle carte di credito. Informazioni e consigli in merito sono disponibili su kartac.ch/principi

La concessione di un credito è vietata se causa un eccessivo indebitamento del consumatore (art. 3 LCSI).